I nostri figli avranno 90 anni

Coppia matura o anziana che fa sport all'aperto, jogging in un parco

Inhaltsverzeichnis

Il sistema sanitario dei paesi industrializzati sta facendo progressi. Gli statistici di Londra hanno valutato le cifre attuali e sono giunti alla conclusione che l'aspettativa di vita potrebbe salire a oltre 90 anni entro il 2030. Anche il numero di morti per cancro sta diminuendo.

Come abitanti dei paesi industrializzati, i nostri figli potrebbero diventare significativamente più vecchi dei nostri genitori e nonni. Un team di ricercatori guidato da Vasilis Kontis dell'Imperial College di Londra ha valutato i dati sanitari attuali di 35 paesi e arriva alla conclusione che entro il 2030, l'aspettativa di vita media in alcune nazioni potrebbe salire a oltre 90 anni. Anche la differenza tra i sessi si sta riducendo. Se le donne hanno vissuto significativamente più a lungo degli uomini fino ad ora, i calcoli dei ricercatori indicano che questo divario si chiuderà lentamente in futuro. Per gli uomini, l'aspettativa di vita aumenterà con l'85% di probabilità, per le donne con il 65%.

Tuttavia, ci sono differenze regionali. Le ragazze nate in Germania nel 2016 hanno un'aspettativa di vita di 83 anni secondo l'Ufficio federale di statistica. Secondo le nuove previsioni, questa cifra potrebbe salire a 86 anni entro il 2030. I suoi fratelli, che attualmente vivono fino a circa 78 anni, potrebbero poi raggiungere gli 82 anni in media.

Secondo i ricercatori, le donne sudcoreane raggiungeranno i valori massimi. C'è un 57% di probabilità che la loro aspettativa di vita media salirà a più di 90 anni. Secondo i ricercatori, le donne francesi, spagnole e giapponesi raggiungeranno un'età simile. Il fatto che le donne nei paesi studiati stiano invecchiando più degli uomini è dovuto principalmente al fatto che lì gli uomini subiscono più spesso lesioni mortali e mostrano più spesso comportamenti come il fumo che aumentano il loro rischio di malattie come il cancro ai polmoni e le malattie cardiovascolari. Nel complesso, i dati degli statistici di Londra mostrano che l'aspettativa di vita sta aumentando molto più velocemente di quanto si pensasse in precedenza.

Anche i risultati di un gruppo di ricercatori italiani, svizzeri e statunitensi si adattano a questo quadro. Nella rivista Annals of Oncology, riferiscono che il numero di morti per cancro nell'UE sta diminuendo notevolmente. Secondo lo studio, circa 1,3 milioni di europei moriranno di tumore nel 2017. Rispetto al 2012, l'8% in meno di uomini sarà colpito. Per le donne, invece, la cifra è solo del 4 per cento.

I ricercatori spiegano la differenza con il fatto che tra le donne più giovani c'erano più fumatori che nella generazione precedente. Questo è il motivo per cui il tasso di cancro ai polmoni tra di loro è aumentato. Questo tipo di cancro da solo causa circa il 20% di tutti i decessi nell'UE.

 

Abbonati alla nostra newsletter, per non perdere le tue idee!

Inhaltsverzeichnis